Logo

068_New school

Una scuola dell’infanzia é un luogo dell’esperienza, della scoperta, dell’esplorazione e della conoscenza, dell’emozione. Con queste premesse il progetto imposta il programma di concorso in modo da ottenere spazi chiaramente riconoscibili quali il portico, la strada interna, la corte, il parco e viene data alla facciata verso il paese un carattere ludico, vivo, stimolante. Andare all’asilo dev’essere un’esperienza piacevole e un ricordo positivo.

Rispetto al contesto, il nuovo edificio innesta un dialogo su due fronti con l’architettura della vicina scuola. Verso il paese, viene ripreso un allineamento del fronte, mentre verso la campagna, il viale alberato esistente viene esteso lungo la strada. Un padiglione leggero emerge dal prato, invitando la scoperta di quanto contiene.
All’asilo si accede con una leggera rampa che permette di scoprire il paesaggio. La libertà di movimento deve permettere quella allegra carica di vita che caratterizza i bambini.

La facciata è un grande gioco di protezione solare. Realizzata con elementi traslucidi permette con la sua forma di proteggere dai raggi solari le aule didattiche. Allo stesso tempo, con la sua forma, permette di essere una lente per il paesaggio, ricreando l’idea di un aula all’aperto e di spazi per guardare il mondo. Le aule sono lasciate volutamente neutre per permettere alla maestra una libertà di adattamento degli spazi ai bisogni educativi.

L’edificio sfrutta l’orografia del terreno per ricreare un paesaggio e una scoperta. A livello energetico, lo standard Minergie viene raggiunto con l’utilizzo passivo delle aperture, con la forma compatta dell’edificio e con il parziale interramento della struttura.

L’architettura proposta permette un dialogo continuo e educativo tra la maestra e i bambini. Una architettura di simboli, di ritmi nel tempo, nella giornata e nelle stagioni, di relazioni e di movimenti, di avventure con i compagni, di espressione e di fantasia.

Gli spazi esterni saranno caratterizzati da elementi simbolici riconoscibili, messi fuori scala quali una sedia, un ombrello e un tavolo, e utilizzati come aule aperte.

Idee

3
3
3
3
3
3
3
3
© Lands Architetture